Ho fotografato un lama (no Luciano) che faceva il bagnante.

Come dice un proverbio molto in voga nei pub inglesi che in realtà mi sono appena inventato: non mi ricordo bene cosa sia successo ma, a giudicare dalle ginocchia di mio figlio, direi che ieri sera ci siamo divertiti molto.

Show thread

Una cosa bella successa oggi. Mi é arrivato per posta il libro di Murat Cinar "Undici storie di resistenza - Undici anni della Turchia" per il quale avevo partecipato ad un crowdfunding dando tremilalire quarant'anni fa e che avevo completamente rimosso. Apro la prima pagina e trovo questo, vorrei ringraziarlo personalmente ma 'sto cornutaccio ha solo il profilo tw.

Ultim'ora - Poste italiane in tilt: "Abbiamo chiesto agli hacker di Frosinone di farci un aggiornamento del sistema"

"Speriamo nell'economia" mi hanno appena risposto in una call nella quale facevo notare che con i soldi stanziati dal quel comune non sarebbero mai riusciti a fare quanto si erano preposti.

Portare 3 rotoballe qui é stato meno semplice di quel che credevo. Fanculo la città.

Mi confermate che ad un asintomatico col covid non gli vengono i bordi fluo come nella pubblicità "aids, se lo conosci lo eviti" degli anni 90? son tre anni che ci penso.

Non chiedetemi come, ma ho appena colto il compagno Antonio Lubrano mentre sta per fare con le dita il gesto della P38 parafrasando la celebre frase "Poliziotto fa fagotto, arriva la P38”

Eppure è una pagina che promette scintille. Colgo l'occasione di questa cavolata per suggerire la lettura di *Chernobyl: a stalkers' guide* di Darmon Richter, un libro sorprendente e di disastrosa attualità.

Show thread

Tradizione pasquale abruzzese non cruenta ma cmq non vegana 

Con mia nonna facevo "la pupa e il cavallo", sti cosi con l'uovo nella panza che lievitando in forno diventano deformi vanificando ogni velleità estetica nelle decorazioni. Le tette mia nonna le faceva esattamente così come in foto. Ho pensato che mio figlio doveva vederle.

Puntarella per il sociale. Sto conducendo per voi un importante esperimento scientifico. Il risultato è che anziché "allergie" nella descrizione della foto ho scritto per tre volte "allegrie". Per il resto, fucked polline, starnuti come sempre. Prosit

Con tutte ste pagnotte mi avete fatto tornare la voglia di pianificare.

Roma è uno sport completo. Toh piove. Prendi lo zaino da montagna col telo da pioggia, mettici dentro il figlio, portalo al nido. Al ritorno schiva le vecchie “oh che carino ghirighirighiri” ma che carino porcodio non lo vedi che lo zaino è vuoto. Poggia lo zaino, indossa lo scafandro sali sulla bici, pedala sotto la pioggia (che è un piacere) ma sopra le macchine che oggi o così o non passavi. Largo Preneste allagata. Leva lo scafandro, tuffati, 100 m stile libero attento ai pescecani e ai motorini. Arrivato in ufficio. Per fortuna ho 8 ore di relax prima di rifare il giro. Ps. 4.926 passi, 12.423 mannaggia.

Ed ecco sempre io domattina, che per non sbagliare dormirò 50 ore di meno... Le lancette andavano un'ora avanti o una indietro porcodio?

Show thread
Show older
Puntarella

a/social indipendente di Roma

leggi il nostro manifesto e cosa si può fare e cosa no (policy)

puntarella.party è basato su Mastodon, piattaforma di microblogging libera e open source (cos'è, come funziona) e fa parte del Fediverso