Rispondo qui a @GattaMatta70 perché penso che sia un discorso che a tantɜ può interessare.

Ho iniziato davvero da poco a streammare, so bene che non attirerò tanto pubblico, ma @kenobit ha detto una cosa sensata tempo fa, che parafraso: il grande inganno del capitalismo è far credere che anche gli hobby e il tempo libero *debbano* essere monetizzati. Meglio condividere quel che si sa fare, e coltivare il proprio giardino facendo sentire bene anche quei pochi che ti guardano.

Ho aperto il canale solo per condividere e intrattenere un pubblico che so già che sarà ristretto. Coloro che sono venuti prima di me, arrivano da YouTube con il loro carico di fan; altri magari si son fatti strada e hanno avuto successo con la visibilità.

Rimossa la faccenda di pura competizione, cosa resta se non il piacere di condividere, di parlare a quel tipo di pubblico, a un pubblico specifico a cui dare quell'affetto e quella cura che vorresti fosse data a te.

Io parto da lì.

Mark Fisher sosteneva che oggi la felicità è stata codificata in numeri per dare un voto, una qualità da immettere nel mercato. Così vale anche per i numeri su Twitch, YouTube, etc. La felicità non ha prezzo di mercato, la condivisione è gratis. Il rovescio è che condividere ha un valore, un prezzo umano pari a una cessione gratuita a ingrati.

Eppure, per assurdo, l'assenza di gratitudine è una buona motivazione per continuare a elargire senza pensare di continuo a un ritorno.

"Piacere a tanta gente è una gabbia seducente", cantavano i Litfiba ne "Lo Spettacolo". Per me, ha senso avere in mente quale tipo di pubblico voglio intrattenere, e trattarlo come fosse mio amico da una vita. Il resto è minuzia capitale.

Oh certo, se qualcunə decidesse di lasciare una mancia o se per assurdo ottenessi un appoggio, anche minimo, da Twitch, non lo rifiuterei; credo che nessuno, nelle mie condizioni, lo rifiuterebbe, specie se servisse a portare a sé altrɜ simili a coloro a cui parlo, a cui è diretto il mio messaggio.

Ma questo è il punto: porterei comunque quel che sento di voler portare, condivido volentieri il mio tempo libero, per ricordare la bellezza di averlo e il suo significato: curare e curarsi.

@cronomaestro
Inizia a permettermi di iscrivermi col prime, che ieri mi sono sentita molto più vecchia del solito perché non ci riuscivo ed è tutta colpa tua :ablobcatheadbang: (o forse sono davvero scema eh, non escludo niente)

@las_lallero intanto GRAZIE

Credo che per iscriverti col Prime dovresti permettermi di arrivare a 51 iscritti. Almeno, credo. Non so come funzioni.

Sign in to participate in the conversation
Puntarella

a/social indipendente di Roma

leggi il nostro manifesto e cosa si può fare e cosa no (policy)

puntarella.party è basato su Mastodon, piattaforma di microblogging libera e open source (cos'è, come funziona) e fa parte del Fediverso